I ricercatori spagnoli dell’Università di Alcalá e dell’Universidad Autonoma de Madrid hanno condotto uno studio sull’identificazione e quantificazione di microplastiche nel compost finale raffinato di cinque impianti di compostaggio industriale per un periodo di cinque mesi. Lo studio dei campioni non ha rilevato resti di bioplastiche industriali compostabili certificate EN 13432.

Quindi, le bioplastiche compostabili si biodegradano completamente durante il processo di compostaggio industriale e non generano microplastiche.
Lo stesso PHA (copolimero PHBV) ha una biodegradabilità comprovata.

Scarica qui lo studio completo.