Il Rapporto Rifiuti Urbani 2020, redatto dall’ISPRA (scaricabile qui), evidenzia come nel 2018 l’attività di depurazione dei reflui urbani abbia originato più di 3,1 milioni di tonnellate di fanghi. L’Emilia-Romagna risulta la seconda regione con il maggior quantitativo prodotto con quasi 400mila tonnellate (>12% sul totale nazionale).

Di queste tonnellate, ne sono state gestite circa 2,9 milioni: il 56% è stato smaltito in discarica, solo il 40% è stato recuperato.

A questo riguardo, la tecnologia B-Plas offre una soluzione concreta e sostenibile al problema dello smaltimento fanghi, riducendone il volume e valorizzandoli in una nuova materia prima.