Trattamento fanghi:
una soluzione
innovativa

Home » Soluzione Tecnologica

Gestori e produttori di fanghi reflui di origine agroindustriale, industriale e civili sono i principali destinatari della soluzione ideata da B-Plas: un sistema innovativo che include step termici, biologici e chimici e che consente una riduzione del volume dei fanghi e la loro valorizzazione in una nuova materia prima.

Dal processo di conversione del carbonio infatti ha origine PHA (poliidrossialcanoati), un polimero bio-based, biodegradabile e compostabile con proprietà comparabili alle plastiche di origine fossile (caratteristiche termiche, elevata versatilità e facilità di lavorazione) ma che, al contrario di queste, non crea rifiuti permanenti poiché biodegradabile e compostabile e che ha una ridotta impronta di carbonio.

La tecnologia B-Plas rappresenta un’innovazione perché utilizza MMC Mixed Microbial Consortia in grado di assimilare scarti come i fanghi reflui, invece dei più comuni SSC Single Strain Cultures che necessitano di materie prime selezionate e ambiente sterile.

Come avviene il processo

Schema su come funziona il processo del trattamento dei fanghi B-Plas

Trattamento fanghi

HTC (Carbonizzazione idrotermale)

Il fango viene riscaldato nel reattore ad alta temperatura allo scopo di: solubilizzare, rendendo biodisponibile la materia organica esausta, eliminare i patogeni e aumentare la disidratazione dei reflui.

AD (Digestione Anaerobica)

Il fango trattato viene convertito in acidi grassi volatili (VFA) da batteri anaerobici in condizioni termofile.

Filtropressa

Il fango digerito anaerobicamente è processato dalla filtropressa per la separazione solido-liquido. Il residuo solido (cake) mantiene inalterata la propria classificazione giuridica, mentre il liquido arricchito di VFA viene avviato al modulo PHA e alla fermentazione aerobica.

Trattamento dei fanghi
Parte del processo per il trattamento dei fanghi

Generazione ed estrazione PHA

Fermentazione aerobica

In questa fase, la coltura microbica mista (MMC) converte in ambiente non sterile i VFA in PHA poliidrossialcanoati, attraverso un processo che seleziona solo batteri PHA accumulatori.

Estrazione

Mediante un solvente green si estrae il PHA dai batteri aerobici. Il PHA viene separato dal solvente e purificato.

Fermentazione aerobica per il trattamento dei fanghi
Estrazione PHA

Recupero solvente

Il solvente, al termine del processo, viene distillato e recuperato per essere riutilizzato nel processo.

Solvente recuperato dal fine processo del trattamento dei fanghi
Fango in ingresso Pannello filtropressa*
(SS: 37-47%)
(ton/Y)
Acque reflue in uscita PHA prodotto**
(ton/y)
(ton/y) a.e. secco (%)
1.000
10.000
50.000
100.000
200.000
15.000
150.000
700.000
1.500.000
2.800.000
2-10% ~45
~450
~2.300
~4.600
~9.000
Abbattimento del COD di un fattore 100

~2
~25
~130
~250
~500

*no condizionamento
** Ritiro a carico di B-Plas a prezzo convenzionato

Stai cercando una soluzione per il trattamento dei fanghi reflui?

Contattaci

Proposta

Come affrontiamo
il tuo progetto

Scopri